E’ MORTO IL PROF. AVV. CARLO GULLO

335

E’ deceduto ieri, in Roma, il Prof. Avv. Carlo Gullo. La sua scomparsa addolora e lascia un grande vuoto, ma resta la sua eredità di cultore e operatore del Diritto, il suo esempio e la sua umanità concreta.

L’Associazione esprime sentite condoglianze alla moglie e ai figli, ricordando, con animo grato, la preziosa opera del compianto Socio in seno ad essa, mentre assicura fervide preghiere di suffragio.

Le esequie saranno celebrate nella chiesa di Sant’Achille martire, via Gaspara Stampa 64, lunedì 26 c.m., alle ore 15.00.

Prof. Avv. Carlo Gullo

  • Nato a Piombino (LI) il 27.9.1942.
    • Coniugato dal 28.8.1969 con 4 figli.
  • Studi superiori al Liceo Classico presso il Collegio Pennisi (Acireale – CT) gestito dalla “Compagnia di Gesù”
    • Laureato in Giurisprudenza presso l’Università di Messina nel 1964.
    • Laureato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Gregoriana, presso la quale ha ottenuto anche il Dottorato nel 1968.
    • Avvocato Rotale dal 27.1.1970
    • Avvocato della Curia Romana dal 1991
    • Avvocato della Santa Sede dal 2000
  • Membro dell’Associazione Canonistica Italiana dal 1970
    • Sodale del Venerabile Arcisodalizio della Curia Romana dal 1970
  • Membro del Direttivo dell’Associazione Canonistica dal 1988 al 2009
    • Membro del Direttivo del Venerabile Arcisodalizio della Curia Romana dal 1983
    • Membro della redazione della rivista “Il Diritto Ecclesiastico” dal 1978 al 2009
    • Responsabile delle pubblicazioni delle opere dell’Associazione Canonistica Italiana dal 1986 al 2010.
    • Responsabile delle pubblicazioni delle opere del Venerabile Arcisodalizio della Curia Romana dal 1986.
  • Docente di Prassi processuale matrimoniale presso la Pontificia Università della Santa Croce dal 1999 al 2012.
  • Autore di due monografie:
  1.  Il metus ingiustamente incusso nel matrimonio in diritto canonico

 

  1.  Prassi processuale nelle cause canoniche di nullità del matrimonio  (insieme all’avv. Alessia Gullo)
  • Curatore di vari volumi (in cui ha scritto anche numerosi saggi). Tra i quali:

-L’incapacitas (can. 1095) nelle “sententiae selectae coram Pinto”, 1988,

-La Curia Romana nella Cost. Ap. “Pastor Bonus”, 1990.

-L’immaturità psico-affettiva nella giurisprudenza della Rota Romana, 1990.

-Il processo matrimoniale canonico, 1994.

-Verità e definitività della sentenza canonica, 1997

-Diritto Matrimoniale Canonico, vol. 1-3, 2001

-Il giudizio di nullità matrimoniale dopo l’Istruzione “Dignitas Connubii”, vol. 1-3, 2007.

-La Lex Propria del S.T. della Segnatura Apostolica, 2010.

  • Ha collaborato con i suoi saggi a vari volumi ed enciclopedie, tra le quali:

-Commentario Exegético al Código de Derecho Canonico,  1995.

-L’annuncio cristiano nella società europea contemporanea, 1987.

-Il diritto di difesa nell’ordinamento canonico, 1989

-La simulazione del consenso matrimoniale canonico, 1990.

-La giustizia amministrativa nella Chiesa, 1991

-I procedimenti speciali nel diritto canonico, 1992.

-Il sostentamento del clero, 1993,

-Il matrimonio nel Codice dei canoni delle Chiese Orientali, 1994,

-Pastorale e diritto nella normativa matrimoniale canonica in Italia, 1994,

-Le “Normae” del Tribunale della Rota Romana, 1997,

-La giustizia nella Chiesa: fondamento divino e cultura processualistica moderna, 1997

-Il diritto di difesa nel processo matrimoniale canonico, 2006.

  • Tra i suoi articoli (oltre 70 in varie riviste riguardanti principalmente il diritto matrimoniale, il diritto processuale, il diritto amministrativo, la figura dell’avvocato etc.) si possono ricordare:

-Interpretazione evolutiva o evoluzione della legge, in Ephemerides, 1970

-Diritto di difesa o difesa del diritto?, in Il diritto di famiglia e delle persone 1977

-Ministero sacerdotale e rapporto di lavoro, in Il diritto di famiglia e delle persone 1979

-Il matrimonio concordatario alla vigilia della revisione del concordato, in Il Diritto di famiglia e delle persone, 1980

-Sulla nullità del matrimonio per incapacità di educare la prole, in Il Diritto di famiglia e delle persone, 1980

-Note minime in tema di frigidità, in Il Diritto Ecclesiastico 1982

-Il divieto di passare a nuove nozze, in Ephemerides 1991

-Territorialità della giurisdizione patriarcale e difetto di forma nel matrimonio canonico dei fedeli appartenenti alle Chiese Orientali, in Il Diritto Ecclesiastico 1991.

-Brevi note sulla gravità della “causa” necessaria per ridurre la chiesa ad uso profano, in Il Diritto Ecclesiastico, 1997

-Questioni sulla liceità delle prove nelle cause matrimoniali

-Il problema della retroattività o meno della norma riguardante il matrimonio condizionato

-L’umiltà del ripensamento: la giurisprudenza c. Felici nelle cause di impotenza, 2005.

-La prova nel contenzioso amministrativo, in La giustizia amministrativa della Chiesa, 2006.

-Le ragioni della tutela giudiziale in ambito penale, in La procedura penale e la protezione dei diritti nella legislazione canonica, 2008.

-Autonomia dell’avvocato e associazione di patroni di fiducia presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale Piemontese, 2009.

-Il rigetto del ricorso alla Sectio Altera del S.T. della Segnatura Apostolica (artt. 73-94 NSTSA), 2009

-La celerità nella trattazione delle questioni incidentali e nella pubblicazione degli atti, 2010.