Ultimi inserimenti

Santa Pasqua 2017

Cristo risorto guidi tutti noi
e l’intera umanità su sentieri
di giustizia, di amore e di pace.

Annuale Giornata di Studio per gli operatori dei Tribunali Ecclesiastici

L’11 maggio 2017, con inizio alle ore 9.15, nella Sala dei Cento Giorni, presso il Palazzo della Cancelleria (Roma, Piazza della Cancelleria, 1) si terrà l’annuale Giornata di studi per gli operatori dei Tribunali Ecclesiastici, realizzata dall’Associazione Canonistica italiana (ASCAI) in collaborazione con l’Arcisodalizio della Curia Romana. L’incontro ha per tema ‘Profili probatori fra tradizione giurisprudenziale ed innovazione normativa’. Segue.

IL CAPITOLO OTTAVO DELLA ESORTAZIONE APOSTOLICA POST SINODALE AMORIS LEATITIA del Card. Francesco Coccopalmerio Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi

È stato presentato il 14 febbraio alla Radio Vaticana il piccolo libro del Cardinale Presidente del Pontificio Consiglio per i testi legislativi, dal titolo Il capitolo ottavo della Esortazione apostolica postsinodale «Amoris laetitia» (Città del Vaticano, Libreria editrice vaticana, 2017, pagine. 51, 8 euro). Pubblichiamo, di seguito, il testo della presentazione, del teologo don Maurizio Gronchi, consultore del Sinodo sulla famiglia e docente alla Pontificia Università Urbaniana.

GIORNATA DELL'AVVOCATURA ECCLESIASTICA

L'Associazione Canonistica Italiana, in collaborazione con la Facoltà di Diritto Canonico della Pontificia Università della Santa Croce in Roma, propone, il 23 marzo 2017, un Incontro di studio sul tema: "Il diritto di difesa nel processo canonico, in occasione della IV Giornata dell'Avvocatura Ecclesiastica.

Papa Francesco a Rota Romana: necessaria formazione prima e dopo le nozze

Serve un “nuovo catecumenato” che prepari al matrimonio, antidoto al moltiplicarsi di celebrazioni matrimoniali nulle. E’ l’auspicio ribadito anche quest’anno da Papa Francesco nel discorso al Tribunale Apostolico della Rota Romana. Giudici, officiali, avvocati e collaboratori del Tribunale sono stati ricevuti il 21 febbraio nella tradizionale udienza per l’inaugurazione dell’Anno giudiziario. Due i capisaldi che il Papa segnala per aiutare oggi gli sposi: una formazione efficace prima del sacramento e, dopo, l’accompagnamento da parte della Chiesa.

Lettera circolare Inter munera della Segnatura Apostolica

La Lettera circolare Inter munera ricorda il compito specifico del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica in ordine alla retta amministrazione della giustizia. Nello specifico, poi, riprende il contenuto e lo scopo della relazione annuale che i singoli Tribunali inviano alla Segnatura. La relazione sullo stato e attività dei Tribunali è accompagnata da alcune istruzioni per la corretta compilazione.

Per la consultazione si rimanda alla pagina web

Lettera apostolica De Concordia inter Codices

Con la Lettera apostolica De Concordia inter Codices, pubblicata il 15 settembre, papa Francesco modifica alcune norme del Codice di diritto canonico (CIC) con lo scopo di renderle più armoniche rispetto alle previsioni del Codice dei canoni delle Chiese orientali (CCEO). «L’obiettivo delle norme introdotte con il presente motu proprio – scrive il Pontefice – è quello di raggiungere una disciplina concorde che offra certezza nel modo di agire pastorale nei casi concreti».

A UN ANNO DAL M.P. MITIS JUDEX

Il XLVIII Congresso dell’Associazione Canonistica Italiana, tenutosi a Udine dal 5 all’8 settembre 2016 e i cui Atti saranno raccolti nella Collana Annales della LEV, ha affrontato il tema La riforma del processo matrimoniale a un anno dal Motu Proprio Mitis Judex Dominus Iesus. Segue.

Gli esiti del Tavolo voluto da Papa Francesco

19 luglio 2016 - Al «tavolo di lavoro», voluto da Francesco per la piena applicazione anche in Italia della riforma da lui promulgata con il motu proprio «Mitis iudex dominus Iesus» (datato 15 agosto 2015, reso pubblico all'inizio di settembre), e coordinato dalla segreteria della CEI, hanno partecipato il Card. Dominique Mamberti (Prefetto del Tribunale della Segnatura Apostolica), il Card. Francesco Coccopalmerio (Presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi) e Mons. Pio Vito Pinto (Decano del Tribunale Apostolico della Rota Romana). «Il confronto - informa un comunicato della CEI che dà notizia dell'incontro ma non entra nel merito delle soluzioni - si è concentrato sulle domande giunte alla segreteria generale dalle diocesi e schematicamente raggruppate in cinque ambiti: le modalità procedurali per la costituzione dei tribunali diocesani; il ruolo della Conferenza episcopale italiana nella costituzione dei tribunali d’appello; la condizione giuridica dei tribunali; alcuni aspetti inerenti all’organizzazione e alla gestione amministrativa dei tribunali; infine, problematiche collegate all’introduzione di un processo più breve, nei casi in cui la nullità è evidente e con il vescovo diocesano che giudica». [Segue]